Terme di Petriolo

Sito termale senese molto frequentato, le Terme di Petriolo di Monticiano sono situate lungo la strada che porta alle località balneari della provincia di Grosseto. Una visita alle Terme di Petriolo può quindi essere fatta anche durante lo svolgimento di un weekend o di una vacanza sul Mare Tirreno.

Le acque terapeutiche delle Terme di Petriolo

Le Terme di Petriolo sfruttano le acque di una sorgente termale che sgorga nella Valle dell’Ombrone tra i comuni di Monticiano e Civitella Paganico, in quella che può essere considerata una terra di confine tra le province di Siena e di Grosseto.

Sgorgando ad una temperatura di circa 43 °C le acque di Petriolo possono essere considerate leggermente ipertermali, ovvero aventi una temperatura di poco superiore a quella del corpo umano e, in base alla loro composizione chimica, sono classificabili tra le acque salso-solfato-bicarbonato-alcalino terrose.


Terme di Petriolo


Le acque delle Terme di Petriolo possono essere utili per chi soffre di reumatismi, malattie osteoarticolari, malattie dermatologiche e affezioni respiratorie, ma sono anche ottime per la cura di sinusiti, riniti, faringiti e altre malattie otorinolaringoiatriche.

Come accedere alle Terme di Petriolo

Per quanto riguarda la modalità di accesso alle Terme di Petriolo i visitatori hanno 2 possibilità: accedere all’area delle terme libere per fare delle benefiche immersioni nelle vasche termali naturali, oppure al centro termale di Petriolo all’interno del quale vengono svolti trattamenti di balneoterapia, fangoterapia, cure inalatorie ed altri trattamenti estetici in Spa.

Oltre che per effettuare dolci immersioni in benefiche acque termali, recarsi alle Terme di Petriolo può anche essere una felice scelta per fare un’immersione nella verde natura toscana dal momento che il complesso termale è ubicato in un contesto naturale verdeggiante e profumato.